SCiO: lo scanner molecolare iPhone per affetti da patologie alimentari

AmaTech Blog vi presenta oggi la nascita di un nuovo accessorio molto utile, si tratta di SCiO: lo scanner molecolare iPhone per affetti da patologie alimentari.

Ai nostri utenti che sono affetti da patologie alimentari quali ad esempio la celiachia chissà quante volte sarà capitato di andare in un ristorante e chiedere se un determinato cibo fosse con o senza glutine, a questa domanda ricorrente vi risponderà SCiO: lo scanner molecolare iPhone per affetti da patologie alimentari.

Il progetto è nato su Kickstarter ad opera di Consumer Physics ed è fondamentalmente uno spettrometro studiato per calcolare le calorie di un piatto o anche solo di un semplice ingrediente o ancora di farmaci…

scanner molecolare iPhone

SCiO può inoltre verificare la presenza di metalli all’interno di ortaggi e frutta attraverso un metodo di analisi molto preciso: un fascio di luce ad infrarosso viene riflesso sulla superficie che si vuole analizzare ed il sensore analizzerà il fascio di luce che ritornerà indietro inviando successivamente l’analisi via Bluetooth al proprio Smartphone che in questo caso è un iPhone di cui già è pronta l’app.

Questo particolare dispositivo avrà un costo di circa 250$ ma il prossimo obiettivo per l’azienda è produrre un dispositivo del genere ad un costo ancora più contenuto proprio per far diventare SCiO uno scanner molecolare iPhone per affetti da patologie alimentari.

SCiO

SCiO è la dimostrazione concreta di un completo equilibrio fra scienza e tecnologia che diventa un’estrema comodità al servizio dell’utente!

Per il momento non abbiamo molti altri dettagli su SCiO, lo scanner molecolare iPhone per affetti da patologie alimentari, ma vi aggiorneremo su tutti i futuri sviluppi, è per questo che vi raccomandiamo di continuare a seguirci anche attraverso la pagina Facebook ufficiale.

About Andrea

Check Also

novità panasonic CES 2017

Novità Panasonic CES 2017

Ecco le ultime novità Panasonic CES 2017 per tutti gli amanti della fotografia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *