[RECENSIONE] Lenovo MOTO G5: Smartphone con Android Nougat, economico e potente

AmaTech Blog vi presenta oggi la prima recensione Lenovo MOTO G5: Smartphone con Android Nougat, economico e potente

É la prima recensione per AmaTech Blog di uno Smartphone Android e speriamo tanto che sia di vostro gradimento, questa recensione Lenovo MOTO G5 non sarà tecnica ma esperienziale, mirata a far capire ai nostri utenti se questo Smartphone con Android Nougat, economico e potente è adatto o no alle esigenze di chi legge.

SCHEDA TECNICA Lenovo Moto G5

Display: 5″ IPS 1920 x 1080
Processore: Snapdragon 830 1.4Ghz (Octa Core)
RAM: 2Gb
Memoria: 16Gb Interna – espandibile con micro SD
Batteria: 2800mAh – 24 ore reali di utilizzo
Connettività: 3G/4G e Dual SIM
Fotocamera: 13Mp posteriore 5Mp frontale

Come già si può intuire dalla scheda tecnica, non è uno smartphone che si colloca nella categoria dei super economici, sebbene il suo prezzo sia di circa 200€, Lenovo Moto G5 è uno Smartphone che ha davvero caratteristiche brillanti ad un prezzo eccezionale, è per questo che potrebbe essere il migliore Smartphone (almeno per il momento) con Android Nougat per rapporto qualità-prezzo.

La prima cosa che ci ha colpito di questo splendido Lenovo Moto G5 è il suo display IPS da ben 5″ (c’è anche la versione da 5.5″ ad un prezzo leggermente più alto) con una risoluzione FULL HD che offre un angolo di visione eccellente e nonostante le sue dimensioni si tiene benissimo in mano per il suo design che non introduce assolutamente nulla di nuovo ma funziona!

moto g5 review

Parlando di design non possiamo non parlare del binomio alluminio-policarbonato che è veramente molto gradevole al tatto anche se a primo impatto sembra di prendere in mano uno Smartphone di fascia bassa per il suo peso ridottissimo.

moto g5

Android Nougat o Android 7.0 si integra perfettamente in questo Lenovo Moto G5 e la casa produttrice, come sempre, offre una vasta scelta di gestures e di “actions” rapide per poter accedere a funzionalità comode di questo Smartphone in modo velocissimo.

Non ci è piaciuta particolarmente la fotocamera in condizioni di scarsa luminosità ma funziona abbastanza bene quando c’è la giusta luce offrendo scatti molto gradevoli, ottima e sempre perfetta e fulminea la messa a fuoco a rilevazione di fase proprio come le macchine fotografiche compatte di fascia medio-alta. A seguire a breve sarà disponibile un demo video girato interamente con Lenovo Moto G5 per mostrarvi come scatta le foto e come registra i video in Full HD a 30fps.

A dir poco stupefacente è la velocità del sensore d’impronte che noi abbiamo paragonato anche al touch ID 2 di Apple usato su iPhone 7, quello di Lenovo Moto G5 non ha nulla da invidiare ad Apple, anzi, in molto circostanze è stato anche più veloce del touch ID 2 di iPhone 7.

review moto g5

game moto g5

Nulla da dire sulla batteria da ben 2800mAh che garantisce ben 24 ore reali di utilizzo e questo possiamo dimostrarvelo con i nostri screen in cui si vede un consumo piuttosto omogeneo, chiaramente le discese repentine dei grafici sono dovute esclusivamente ai giochi: quando si gioca ovviamente la batteria si consuma molto più velocemente.

batteria lenovo moto g5

Insomma cosa poter dire ancora di questo Lenovo Moto G5: Smartphone con Android Nougat, economico e potente? Lo consigliamo a chi non vuole spendere una cifra esorbitante per uno Smartphone senza rinunciare a prestazioni e qualità nei materiali, purtroppo però ancora Android Nougat dev’essere migliorato ma siamo fiduciosi anche perché vi ricordiamo che è stato rilasciato ufficialmente da poco tempo.

AmaTech Blog spera abbiate trovato utile la nostra recensione Lenovo Moto G5: Smartphone con Android Nougat, economico e potente, vi invita a commentare qui sotto per chiederci qualsiasi curiosità e a continuare a seguirci anche attraverso la pagina Facebook ufficiale per non perdervi nessuna recensione futura.

About Andrea

Check Also

[RECENSIONE] Panasonic LUMIX FT30: La subacquea fino a 8m che costa poco

Panasonic LUMIX FT30: La subacquea fino a 8m che costa poco