Le novità Apple Keynote Ottobre 2016: Nuovi MacBook Pro 2016

Le novità Apple Keynote Ottobre 2016: Nuovi MacBook Pro 2016

Town Hall, Cupertino – 27 Ottobre 2015 19:00 (ora italiana)

Le novità Apple Keynote Ottobre 2016 iniziano con un video molto suggestivo sull’editing video fatto da parte di una donna paraplegica davanti ad un Mac.

Tim Cook sul palco esordisce parlando di quanto Apple possa credere nella tecnologia come mezzo accessibile da tutti (ecco spiegato il motivo del video suggestivo).

Dopo l’autocelebrazione di iPhone 7 e delle sue “greatest photos”, Tim Cook passa la parola a Ryan Troy (Twitter) per introdurre l’integrazione di Twitter su Apple TV, un gran passo avanti ma nulla di quello che stavamo impazientemente aspettando.

novita-apple-keynote-ottobre-2016

Tim Cook riprende la parola per introdurre la TV, una nuova app di Apple che introdurrà la possibilità di utilizzare tutti i contenuti multimediali come una sorta di grande contenitore multimediale evoluto.

Finalmente si passa ora all’importanza dei Mac nella vita di ogni giorno degli utenti Mac OS, con la nuova release di Apple, Mac OS Sierra, i nostri computer sono diventati sempre più versatili e performanti.

Tim Cook ricorda la ricorrenza dei 25 anni dalla presentazione del primo computer portatile Apple, il PowerBook, a seguire la carrellata di tutti i “primi” Mac unibody, Retina Display, ecc….

ed oggi Tim Cook introduce i primi MacBook PRO 2016 con barra OLED.

novita-apple-keynote-ottobre-2016

Il più sottile e potente MacBook pro mai realizzato da Apple, 13 pollici e 3 mm più sottile del precedente, con un volume ridotto del 23%.

Design sempre in alluminio anche per la versione da 15 pollici, anch’esso 3.5mm più sottile ed un volume ridotto del 20%.

Ma aprendolo si hanno le novità più evidenti: un Trackpad due volte più grande con force touch, tastiera con meccanismo a farfalla di seconda generazione e barra OLED sulla parte alta della tastiera che nel dettaglio è formata da un retina display touch che prende il nome di “Touch Bar“.

novita-apple-keynote-ottobre-2016

La Touch Bar si adatta al sistema che si sta utilizzando: se si modificano foto la barra proporrà determinate funzioni, se si scrive offrire la possibilità di modificare carattere e testo velocemente ed infine, sulla parte destra un sensore Touch: Apple T1 che è un sensore in stile Touch ID che permetterà lo sblocco del computer attraverso le proprie impronte.

Craig Federighi mostra come la Touch Bar sia versatile e veloce nel suo utilizzo.

Piccolo dettaglio: I nuovi MacBook Pro 2016 non hanno la mela illuminata, proprio come i nuovi MacBook 12″.

Federighi dimostra quanto la Touch Bar sia versatile nelle varie app native di Mac OS Sierra: in iMessage si possono scegliere addirittura le emoji dalla Touch Bar, da Mail si potranno inviare velocemente le email, da Foto sarà possibile sfogliarle e visualizzare le anteprime molto velocemente ed eventualmente avviare la riproduzione video.

touch-bar-apple

Ovviamente la Touch Bar è personalizzabile dall’utente con secondo le proprie preferenze, posizionando i tasti dove si preferisce.

La parola a Phil Schiller che continua a parlare dell’applicazione della Touch Bar in app come Promemoria, Calendario, Mappe, Note, Pages, Keynote, Numbers, iMovie, Garageband, Xcode.

Approfondendo le novità di MacBook Pro 2016 Phil Schiller parla di un display Retina 67% più brillante e con un contrasto e luminosità maggiore.

touch-bar-apple-mac-book-pro-2016

Il processore è un Intel Core i7 Quad Core da 2133Mhz ed una GPU Radeon da 4Gb di Video Ram, un SSD da ben 2Tb, veloce del doppio rispetto agli attuali MacBook Pro Retina, anche il sistema di raffreddamento è stato reingegnerizzato.

Sulla versione da 13″ invece si potrà scegliere fra processore i5 ed i7, una scheda grafica Intel Iris Graphics ed SSD sempre ultra veloce ma non da 2Tb.

Per quanto riguarda la connettività: 3USB C, HDMI, Display Port ma senza normale USB.

Si parla ora della nuova versione di Final Cut Pro che oltre ad avere una nuova interfaccia grafica, è stata pensata appositamente per la nuova Touch Bar di Apple.

nuovo-final-cut-pro-apple

Sarà possibile, grazie alla Touch Bar, la modifica del proprio filmato direttamente in modalità a tutto schermo perchè la Touch Bar si modificherà automaticamente in Timeline.

Anche la nuova versione di Photoshop sarà ottimizzata per Touch Bar di Apple, attraverso la quale si potranno effettuare modifiche ancora più precise e minuziose e riuscirà addirittura a memorizzare tutte le modifiche effettuate durante la sessione di lavoro.

nuovo-macbook-pro

Non poteva mancare un Dj che parlasse della versatilità della Touch Bar in programmi da Dj come Algoriddim.

algoriddim-mac-book-pro-2016

Tutto questo perchè la Touch Bar è dotata di tecnologia Multi Gestures e Multi Touch.

nuovo-macbook-pro-2016

L’autonomia sarà fino a 10 ore per entrambi i modelli: 13 e 15 pollici.

nuovi-macbook-pro-2016

I nuovi MacBook Pro 2016 sono ovviamente privi di materiali tossici proprio come tutti i MacBook Unibody.

nuovi-macbook-pro-2016

macbook-pro-2016

I nuovi MacBook Pro 2016 saranno disponibili in tre differenti configurazioni:

nuovi-macbook-pro-2016-configurazioni

I prezzi partiranno da 1499$ per la versione senza Touch Bar:

prezzi-nuovi-macbook-pro-2016-configurazioni

e saranno disponibili all’acquisto già da oggi, ma per la versione con Touch Bar bisognerà aspettare 2-3 settimane per la spedizione.

 

About Andrea

Check Also

final-cut-pro-10-3

Uno sguardo al nuovo FINAL CUT PRO 10.3 + VIDEO

Per tutti gli amanti del video editing, oggi AmaTech Blog vi propone uno sguardo al nuovo FINAL ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *