Il nuovo ransomware Osiris è un’evoluzione di Locky

Attenzione al nuovo ransomware Osiris, è un’evoluzione di Locky

AmaTech Blog vi parla oggi del nuovo ransomware Osiris, è un’evoluzione di Locky, una sorta di “lifting”: criminali informatici che hanno sviluppato una delle più dannose famiglie di malware crattatori di file.

Questo nuovo ransomware Osiris (prende il nome dal dio egizio), presenta caratteristiche migliorate rispetto al ransomware Locky, sostanzialmente non fa altro che aggiungere a tutti i file presente sul proprio PC l’estensione .osiris rendendo obsoleti tutti i file contenuti all’interno del proprio computer.

Locky è stato scoperto a Febbraio 2016, mentre Osiris è di quest’anno, ci è stata comunicata proprio oggi la diffusione di questo ransomware.

ATTENZIONE a tutti i possessori di PC e Mac, già, anche gli utenti Apple dovranno stare molto attenti ad Osiris perché i ricercatori hanno dichiarato che Osiris non attacca solo PC Windows ma anche dispostivi Apple (Mac, iPhone, iPad) e dispositivi Android.

ransomware osiris

Prevenire e difendersi da questo ransomware Osiris è Acronis Active Protection: software creato appositamente per bloccare tutte le versioni degli attacchi di Osiris, è in grado di ripristinare tutti i dati criptati e soprattutto EVITA DI FAR PAGARE IL RISCATTO che viene costantemente proposto dalle pubblicità sul PC infetto anche se consigliamo di non pagare MAI alcun riscatto perché nella maggior parte dei casi si è rivelato una vera bufala: i dati non vengono decriptati ma resteranno sempre con estensione .osiris

Per cui l’unico modo per eliminare il ransomware Osiris o meglio, proteggersi dal ransomware Osiris è quello di usare Acronis Active Protection che evita che Osiris prenda il pieno controllo dei propri dati.

Il ransomware Osiris ha già provocato una grave infezione all’archivio digitale del dipartimento di Polizia di Cockrell Hill in Texas causando la perdita di otto anni di dati.

Vi consigliamo di eseguire costantemente copie di backup su supporti rimovibili dei vostri dati, soprattuto se siete utenti Windows e di NON TENERE COLLEGATI SEMPRE I VOSTRI SUPPORTI RIMOVIBILI a PC/Mac.

Come sempre, AmaTech Blog vi invita a continuare a seguirci anche attraverso la pagina Facebook ufficiale per non perdervi nessuna news tecnologia e di sicurezza informatica.

About Andrea

Check Also

Manfrotto NITROTECH N8

Manfrotto presenta NITROTECH: la testa fluida per i videomaker

Manfrotto presenta NITROTECH: la testa fluida per i videomaker