Come funziona Siri e la sua rete neurale

Come funziona Siri e la sua rete neurale

Quante volte al giorno si richiede l’assistenza di Siri attraverso il comando “Hey Siri”? Per quanto mi riguarda almeno 10-15 volte, ma ogni volta che richiamiamo l’assistente vocale di Apple cosa succede? Ecco come funzione Siri e la sua rete neurale.

Grazie alla funzione “Hey Siri” introdotta da Apple a partire da iPhone 6, la nostra vita è diventata molto più comoda e agiata perché basta fare una richiesta e poi ci pensa Siri anche per portarci sulla schermata di impostazioni che ci interessa in quel momento.

Ma ogni volta che richiamiamo il comando “Hey Siri” il nostro iPhone, iPad o Apple Watch non fa altro che invocare un comando (in gergo tecnico query) che richiede una profonda rete neurale (DNN) che converte la richiesta acustica (voce dell’utente) in una serie di piccoli dati che poi vengono controllati dal sistema di Feedback di Apple che verifica se la voce dell’utente è quella reale, una volta fatta la prima verifica, Siri “si sveglia” ed elabora la nostra richiesta.

come funziona siri e la sua rete neurale

Il rilevatore della voce che può essere un iPhone o un Apple Watch trasforma la voce in un flusso campionato di forme d’onda istantanee e non sono mica poche: 16 mila onde al secondo. Le onde vengono chiamate spettro sonoro.

La rete neurale o DNN che fa il “lavoro sporco” si può descrivere come una moltiplicazione fra matrici di dati non lineari.

DNN Hey Siri

Un processo molto complesso che svolgono i server di Apple supportati dal processore del nostro dispositivo ma è solo il 5% del SoC dedicato al riconoscimento vocale, il 95% restante è “libero” per dare fluidità nelle operazioni del sistema operativo di Apple Watch o iPhone.

Sperando di aver spiegato anche se sommariamente come funziona Siri e la sua rete neurale in modo chiaro e alla portata di tutti, per chi invece volesse approfondire l’argomento può trovare l’intera documentazione in inglese pubblicata su Machine Learning da Apple a questo link.

AmaTech Blog, come sempre, vi invita a continuare a seguirci anche attraverso la pagina Facebook ufficiale per non perdervi nessuna news di tecnologia proveniente anche dal mondo Apple.

About Andrea

Check Also

offerte del Black Friday Amazon

Amazon Black Friday 2017 sarà il 24 Novembre

Amazon Black Friday 2017 sarà il 24 Novembre, confermato direttamente da Amazon